Comparatori: come adeguarli all’era del social

socialUna delle tipologie di siti web tra le più utili e diffuse in assoluto è quella dei comparatori. Si tratta di portali web che hanno l’obiettivo, come si intuisce dal nome stesso, di confrontare prezzi di oggetti simili per permettere agli utenti di trovare velocemente quello o quelli più convenienti.

Tra i migliori comparatori disponibili in rete vediamo ShoppyDoo, sito web che si occupa di comparare prezzi di oggetti di informatica, fotografia, auto e moto, prodotti per bambini, libri, oggetti musicali e tanto altro. Tante le categorie di prodotti a disposizione degli utenti, per un’esperienza di shopping unica nel suo genere.

Per poter avere successo ancora oggi, nell’era dei social network, è necessario che i comparatori si adeguino alle novità del mercato e diventino “social”. Come fare?

Indubbiamente inserire sulle pagine dei prodotti i pulsanti social è il primo passo per permettere agli utenti di condividere con gli amici il loro interesse verso un determinato oggetto.

Curare anche una pagina Facebook o una pagina Google+ è altrettanto importante per tenere sempre informati i propri “seguaci” di novità in arrivo. Offrire contenuti sempre freschi è uno dei “segreti” per tenere gli utenti legati ad una data pagina social.

Perché è importante adeguare un comparatore all’era social? Oggi non è più possibile percorrere una sola strada di marketing, gli utenti cercano informazioni su più piattaforme, dai siti di recensioni come TripAdvisor fino agli stessi social: il giudizio positivo di un utente o di un amico è uno degli strumenti più forti da questo punto di vista, è indubbio.