Come rendere il proprio WordPress social: dai plugin alle funzioni avanzate

wordpressWordPress, uno dei più importanti e noti CMS al mondo, è perfetto per siti web con ogni esigenza: dai blog fino ai portali e ai siti web aziendali.

Dal punto di vista social, WordPress presenta numerosi plugin e funzionalità che possono essere integrate per migliorare la presenza del proprio sito su Facebook, Twitter e Google+ tra gli altri.

Tweetable Shortcode è un interessante plugin che permette di inserire all’interno del testo il pulsante per “twittare” velocemente un contenuto. La versione attuale è la 2 e il costo di questo plugin, 11 dollari, è ben ripagato dalla semplicità con la quale si può curare una propria campagna di social marketing su Twitter.

Share Button by AddThis è probabilmente il miglior plugin social per inserire sul proprio sito web i pulsanti social e invitare gli utenti a condividere contenuti. Gratuito, semplice da installare e da usare.

BuddyPress è un plugin social in cui si può costruire un social network direttamente sul proprio sito web, dando agli utenti la possibilità di crearsi un profilo e interagire tra di loro. Gratuito.

Per chi ne capisce di più e vuole approfondire WordPress in maniera più avanzata, è fondamentale conoscere le basi del funzionamento di questo CMS, cosa che si può fare semplicemente e velocemente seguendo i corsi WordPress come quelli organizzati da DocetOnline.

Ovviamente, prima di fare delle modifiche avanzate è importante anche conoscere basi di HTML e di PHP, il linguaggio di programmazione  in cui questo CMS è stato sviluppato.

WordPress è il CMS ideale per chi vuole portare avanti una strategia di social media marketing, pensata per promuovere prodotti e servizi su Facebook, Twitter, G+ e gli altri social più diffusi.